Wallpaper
Gif animate
Kaoani


Primavera
Estate
Autunno
Inverno




La mia famiglia
I coccolosi
Il mio dado
Rimini
Vienna




Ich liebe Wien!














Vienna, Wien in tedesco, è la mia città natale: capitale dell'Austria è anche conosciuta come la capitale culturale d'Europa, è una città moderna con un passato carico di storia e un fascino e un incanto unici!

Un pò di storia. Le origini:
Il primo nucleo di Vienna sorse nel'400 a.C. sulle rive del Danubio, subì numerose invasioni barbariche, dai longobardi agli avari, per poi passare nel '795 nelle mani di Carlo Magno e duecento anni più tardi in quelle di Ottone I.
Proprio qui comincia un epoca importante: affidata alla casata di franchi dei Badenberg in tre secoli Vienna diventa un importante centro commerciale ed entra a far parte dell'area germanica.
Nel 1246 l'ultimo Badenberg viene ucciso e sconfitto dagli ungari che rivendicano il trono, inizia un grande periodo di disordini fino al XIII secolo in cui la città cade nelle mani degli Asburgo che la domineranno fino alla fine della loro dinastia nel 1918.
Comincia un'epoca d'oro, Vienna è capitale dell'impero:
La dinastia ricostruisce la Cattedrale di Santo Stefano(Stephansdom, il più grande monumento gotico austriaco), ingrandisce la Hofburg, cioè la corte ( 2500 stanze, chiese, cappelle e stalle, una vera città nella città), fonda l'università e costruisce numerose chiese.

Stephansdom Interno del Stephansdom Hofburg Palazzo Imperiale Hofburg Università di Vienna
Nel 1437 il duca Alberto IV d'Austria diviene re di Boemia e Ungheria e quindi imperatore con il nome di Alberto I. Nel XVI secolo l'impero degli Asburgo si estendeva dalla Spagna alla Borgogna, all'Olanda, alla Boemia e all'Ungheria. L'impero fu spesso sotto la minaccia degli assalti dei turchi e anche la peste e le dispute tra cattolici e protestanti destabilizzarono la dinastia, che non avendo eredi maschi dovette combattere strenuamente contro prussiani e bavaresi per assicurare l'ascesa al trono di Maria Teresa. Proprio questa imperatrice (madre di Maria Antonietta, regina di Francia) regalò a Vienna un lungo periodo di sviluppo, benessere e splendore! Governò saggiamente, cotruì lo stupendo castello di Schönbrunn e contribuì a fare della città la capitale musicale d'Europa.

Castello di Schönbrunn Soffitto Sala Ricevimenti Schönbrunn Fontana del Nettuno Schoenbrunn La Gloriette a Schönbrunn Serre delle palme a Schoenbrunn
Fontana della Naiade a Schoenbrunn La Gloriette a Schönbrunn Carrozze a Schönbrunn Interno a Schönbrunn
(Castello di Schönbrunn: Intorno al 1619 l'imperatore Mattia, durante la caccia scoprì una "bella fontana" che diede poi il nome alla residenza costruita in seguito. Nel 1695 Leopoldo I fece costruire un castello che doveva superare Versailles in magnificenza, ma fu realizzata una variante più semplice. Solo con Maria Teresa il progetto venne terminato e il castello assunse la attuali sembianze. Le ampie e sfarzose sale in stile rococò con soffitti affrescati, decorazioni in stucco dorato e le specchiere di cristallo lasciano senza fiato. Fuori del palazzo ci si trova negli splendidi giardini con diverse meravigliose fontane, statue e parterre di fiori geometrici. Troviamo anche La Gloriette, un porticato neoclassico oggi trasformato in caffè, la Serra delle Palme ricca di piante esotiche, il Museo delle Carrozzeospitato nell'antico maneggio e la Schöner Brunnen, cioè la Bella Fonte che da il nome a tutto il complesso.
Durante il periodo natalizio, nel grande piazzale di Schönbrunn viene eretto un grande albero decorato e viene allestito un mercatino, con bancarelle di decorazioni e bancarelle enogastronomiche con varie golosità e vino caldo aromatizzato.)

Albero di Natale Schönbrunn Bancarelle natalizie Bancarella del tipico pane Bretzel a forma di cuore 
A Maria Teresa successe Giuseppe II che abolì la servitù della gleba e istituì importanti provvedimenti per la salute pubblica.
Nel 1808 Napoleone Bonaparte occupò Vienna e decretò la fine del Sacro Romano Impero, fu sconfitto a Lipsia nel 1813 e la città riprese la sua sovranità e ospitò il Congresso (di Vienna appunto) nel 1814-1815, il quale riportò ordine in Europa.
Nel 1848 cominciò una nuova fase di governo conservatore con Francesco Giuseppe I, che come imperatore d'Austria e re dell'Ungheria guidò le sorti della monarchia austro-ungarica e diede un nuovo periodo di fioritura a Vienna. Furono infatti abbattute le fortificazioni e al loro posto sorse la strada di rappresentanza del Ring con palazzi monumentali e giardini. Francesco Giuseppe creò varie istituzioni culturali, sociali e sanitarie e sua moglie Elisabetta di Wittelsbach, soprannominata Sissi fu molto amata dal popolo. La loro storia d'amore a ispirato molti bellissimi film, purtroppo però la rigidità della corte viennese, alla quale Sissi ha faticato ad adattarsi, ha rovinato il loro rapporto ed hanno condotto vite molto separate. Francesco Giuseppe regnò fino al 1916.

Congresso di Vienna 1814-15 Stephansdom nel 1832 Imperatrice Sissi Imperatore Francesco Giuseppe I Imperatrice Sissi Antico Teatro di Sissi a Schönbrunn
Continuate la storia di Vienna e guardate le foto dei monumenti a pagina 2!

     

Scaricate qui il FONT GANDO BT la pagina sarà più bella!